sabato 30 aprile 2011

Biscotti alle nocciole farciti con marmellata di fragole


Amo molto mettermi in cucina e sfornare biscotti, mi rilassa più di qualsiasi altra preparazione, anche se non sempre trovo il tempo per farli.
Questi li ho fatti la settimana scorsa e sono parte del regalo di compleanno per il mio ragazzo, volevo fare un po’ l’alternativa e quindi quest’anno niente torta ma una bella scatola di latta con queste delizie all’interno.
Si tratta di biscotti con una frolla alla nocciola uniti da un velo di marmellata…il risultato è ottimo e se riuscite a resistere si conservano per almeno una settimana!
La ricetta l’ho presa da "Il libro d'oro dei biscotti", anche se l’ho vista anche su “Oggi cucino io. Dolci e biscotti”.

Biscotti alle nocciole farciti con marmellata di fragole

Ingredienti per circa 40 biscotti:
450 gr di farina bianca
200 gr di zucchero
250 gr di burro
130 gr di nocciole macinate finemente
2 uova
marmellata di fragole

Procedimento:
Setacciare in una terrina capiente la farina. Aggiungere lo zucchero e le nocciole macinate e mescolare per amalgamare gli ingredienti. Distribuire uniformemente il burro tagliato a pezzetti piccoli sul composto e incorporarlo con il cucchiaio fino ad ottenere un risultato granuloso.
Unire le uova (leggermente sbattute) senza mescolare troppo, rovesciare il composto sul tagliere leggermente infarinato e lavorarlo a mano fino a formare una palla liscia (evitate di lavorare troppo la pasta).
Lasciare riposare l’impasto, avvolto nella pellicola trasparente, in frigorifero per almeno un ora.
Infarinare bene il tagliere e il mattarello e stendere la pasta ad uno spessore di circa 5 mm.
A questo punto ritagliare i biscotti con uno stampino rotondo di 4/5 cm di diametro.
Trasferire i biscotti sulla placca rivestita con carta forno, cercando di non deformarli e avendo cura di tenerli a qualche cm di distanza l'uno dall'altro. Cuocere i biscotti per 15 minuti o fino a quando saranno leggermente dorati.
Farli raffreddare sulla piastra per 5 minuti, quindi spalmarli con un po' di marmellata e unirli due a due premendo con delicatezza.

martedì 19 aprile 2011

Brazadela



Questo è un dolce tipico emiliano che a seconda delle zone ha nomi e forme diverse. A Bologna viene chiamato Brazadela, che in dialetto significa ciambella, proprio per la forma che gli veniva data.
E’ uno dei primi dolci che ho assaggiato, a casa di mia nonna non mancava mai, anche se erano più le volte che veniva comprato dal fornaio rispetto a quelle in cui veniva fatto in casa. In famiglia sono l’unica ad aver la passione per la cucina… :)
E’ un dolce povero ma ideale per la colazione e per la merenda inzuppato nel latte o come fine pasto inzuppato nel vino (soprattutto se frizzante)!

Brazadela (o ciambella dura bolognese)

Ingredienti:
500gr di farina
200gr di zucchero
100gr di burro fuso
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 limone bio (scorza)
½ bicchiere di latte
Granella di zucchero per decorare

Procedimento:
Setacciare la farina insieme al lievito sul tagliere. Fare un foro al centro e inserirci le uova precedentemente sbattute con lo zucchero, il burro fuso e la scorza del limone. Impastare velocemente, servendosi del latte per ottenere un impasto morbido e lavorabile.
Formare una ciambella con un foro piuttosto grande, e metterla dentro una teglia o direttamente sulla placca rivestita da carta da forno. A questo punto spennellare la ciambella con del latte e cospargerla con la granella di zucchero.
Infornare a 180° per 25/30 minuti, sarà pronta quando la superficie avrà preso un bel colore dorato.

(con queste dosi si ottengono due ciambelle delle dimensioni della foto)

giovedì 7 aprile 2011

Torta di mele grattugiate


La torta di mele per me è un classico, ho molte ricette mie e altrettante che sono nella lista di quelle da provare (e aumentano sempre di più)! Forse perchè mi ricordano l'infanzia o forse perchè semplicemente sono buonissime, non mi stanco mai di cucinarle...e di mangiarle.
Con questa ho deciso di variare un pò e invece di incorporarle a pezzetti le ho grattugiate!

Torta di mele grattugiate

Ingredienti:
185gr di farina
145gr di zucchero
45gr di burro
7gr di lievito in polvere
4 uova
1 limone bio
1 pizzico di cannella
2 mele 

Procedimento:
Setacciare la farina con il lievito e il pizzico di cannella in un recipiente.
In una ciotola montare le uova e lo zucchero con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Incorporare gradualmente le polveri e amalgamare il composto. A questo punto unire la scorza del limone e il burro fuso tiepido e mescolare il tutto.
Grattugiate le mele su un piatto rivestito di carta assorbente in modo che il succo in eccedenza venga assorbito e aggiungere le mele così ottenute all'impasto.
Imburrate e infarinate uno stampo da 23cm, versateci il composto e infornare in forno già caldo a 180° per 40/45 minuti. 
Quando la torta sarà fredda, sformatela, cospargetela con lo zucchero a velo ed è pronta per essere servita!

Con questa ricetta partecipo al contest di Morena:

mercoledì 30 marzo 2011

Dolcetti al cioccolato bianco con pere e noci


Ultimamente il tempo per cucinare è poco e la cosa un poì mi dispiace perchè la cucina è una delle mie valvole di sfogo, quando ho qualche pensiero in testa o quando ho bisogno di tranquillità mi metto in cucina e sforno dolci!
Questi dolcetti risalgono a qualche settimana fa...l'abbinamento pere e cioccolato è classico, ma allo stesso tempo sempre buonissimo. Ho provato ad aggiungere anche le noci e il risultato finale è piaciuto molto!

Dolcetti al cioccolato bianco con pere e noci

Ingredienti per 12 dolcetti:
125gr di farina
140gr di ricotta
100gr di zucchero
150ml di latte
150gr di cioccolato bianco
30gr di gherigli di noci
½ bustina di lievito in polvere
2 uova
2 pere

Procedimento:
Tagliare le pere a dadini e irroratele con il succo di un limone per evitare che anneriscano.
Tritare separatamente il cioccolato bianco e i gherigli di noce e lasciarli da parte.
Mettere un recipiente la ricotta e lo zucchero e lavorare il tutto fino ad ottenere un composto liscio. A questo punto unire in questo ordine: le uova (una alla volta), il cioccolato bianco, la farina setacciata con il lievito ed infine il latte e amalgamare il tutto.
Aggiungere all’impasto ottenuto le pere e le noci e mescolare fino a che non saranno ben incorporate.
Mettere l’impasto in uno stampo multiplo da muffins e cuocere in forno già caldo a 180° per 20 minuti. Lasciarli raffreddare e servirli!


Con questa ricetta partecipo al contest di Crysania:

martedì 22 marzo 2011

Crostata morbida di Marina Braito



Da quando ho aperto il blog ho avuto la possibilità di conoscere virtualmente altre blogger e di entrare nel loro mondo.
Capita di arrivare ad un blog da un commento, da un link o semplicemente girovagando senza meta tra i vari blog. E’ così che sono arrivata al blog di Caris e da quel giorno ho iniziato a seguirla.
Tempo fa ha pubblicato questo post…suo figlio Albertino frequenta, come tanti altri bambini, la Fondazione Santa Lucia che la Regione Lazio vuole chiudere per mancanza di fondi. Trova assurdo che un posto che può anche solo in minima parte far stare meglio dei bambini possa chiudere.
Per quel che posso fare voglio contribuire alla raccolta di ricette che Caris vuole donare al reparto di neurofisiologia…sperando che non venga chiuso e che Caris possa continuare a dire con tono perentorio ad Albertino: “Tu domani a fisioterapia ci vai”!

Crostata morbida di Marina Braito

Ingredienti:
200 gr di farina 00
200 gr di zucchero (170)
200 gr di burro morbido (150-170)
2 uova intere + 1 tuorlo (sbattuti)
scorza di limone grattugiata
1 cucchiaio di lievito in polvere
1 pizzico di sale
1 vasetto di marmellata (io ho usato quella di fragole)

Procedimento:
Mescolare tutti gli ingredienti secchi, aggiungere la miscela di uova e infine il burro molto morbido. Ne risulterà una crema densa.
Versare in tortiera da 22cm rivestita di carta forno, livellare il composto e con  il dorso di un cucchiaio fare qualche buco, non troppo profondo. A questo punto versarci sopra il contenuto di un vasetto di marmellata.
Infornare a 180 gradi per 35-40 minuti.

(le dosi tra parentesi sono quelle che la Braito ha indicato per una versione light e che ho usato io).

Questa ricetta partecipa a: "Una ricetta per il Santa Lucia"

lunedì 14 marzo 2011

Torta soffice con ricotta e pere


I dolci con la ricotta sono tra i miei preferiti, hanno un gusto delicato e rimangono molto soffici! Questa torta mi piace particolarmente anche perché non ha né olio né burro e quindi mi sento leggermente meno in colpa se capita di mangiarne una fetta in più!
L’ho farcita con dei pezzetti di pera Decana, che ha una polpa leggermente acidula, per contrastare la dolcezza della torta!

Torta soffice con ricotta e pere

Ingredienti:
200gr di farina
160gr di zucchero
300gr di ricotta fresca
10gr di lievito in polvere
3 uova
1 bustina di vanillina
1 limone bio (scorza)
1 pera (io ho usato la Decana)
Zucchero a velo per decorare

Procedimento:
Mettere un recipiente la ricotta e lo zucchero e lavorare il tutto fino ad ottenere un composto liscio. A questo punto unire le uova e la scorza del limone e amalgamare il tutto con una frusta.
Quando il composto sarà omogeneo incorporare la farina, precedentemente setacciata insieme al lievito e la vanillina.
Tagliare le pera a piccoli pezzetti e unirla al composto. A questo punto versare il tutto in una tortiera di 22cm e infornare a 180° per 35 minuti.
Quando la torta sarà raffreddata cospargerla di zucchero e velo e servirla!

martedì 8 marzo 2011

Banana Bread


Il Banana Bread non ha di certo bisogno di presentazioni. E’ un dolce tipico americano tanto semplice quanto buono, nonché un ottimo metodo per smaltire quelle banane mature che rimangono ignorate in cucina perché oramai poco invitanti.
Nonostante sia un dolce facilissimo da fare, trovare la ricetta che mi soddisfacesse non è stato semplice…l’ho rifatto molte volte e c’era sempre qualcosa che non andava, ma alla fine ce l’ho fatta! :)
Questa volta l’ho fatto semplice (e già così è buonissimo), ma il bello del banana bread è la possibilità di aggiungerci qualsiasi cosa, dalla frutta secca alle classiche gocce di cioccolato.

Banana Bread

Ingredienti:
250gr di farina
150gr di zucchero di canna
75gr di burro
40ml di latte
2 cucchiaini di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato
2 uova
2 banane mature

Procedimento:
In un recipiente setacciare insieme la farina, il lievito e il bicarbonato.
In un altro recipiente lavorare il burro morbido con lo zucchero in modo da ottenere un composto cremoso. A questo punto unire le uova e successivamente il latte. Quando il composto sarà omogeneo aggiungere le banane schiacciate.
Alla fine incorporare le polveri e mescolare molto bene in modo da non avere grumi.
Versare il composto in uno stampo da plumcake e infornare a 160° per 50/55 minuti (o fino a quando lo stecchino non uscirà pulito).

sabato 5 marzo 2011

Premio Liebster Blog :)

Grazie a Giancarla di Cuoche a casa tua per il premio che ha voluto assegnarmi!

Per partecipare è necessario seguire tre regole :

1) Accettare il premio e scrivere un post a riguardo
2) Scegliere da 3 a 5 blog che più vi piacciono e che volete far conoscere comunicando loro che hanno ricevuto il premio
3) Linkare il post alla persona che ve lo ha inviato
 
 
I 5 blog scelti da me sono:
1. "I dolci di Caia" di Caia ---> http://idolcidicaia.blogspot.com/
2. "Cook is Good" di Giorgia & Cyril ---> http://cookisgood.blogspot.com/
3. "Food Therapy" di Your Noise ---> http://foooodtherapy.blogspot.com/
4. "Nena and the chocolate factory" di Nena ---> http://rock-romantick.blogspot.com/
5. "Canto Cucino Mangio" di Gemma ---> http://cantocucinomangio.blogspot.com/ 
 
A loro va la mia simpatia...se volete fate un salto a vederle!

lunedì 28 febbraio 2011

Barrette all'uvetta


In cucina vado a periodi, ci sono momenti in cui non faccio altro che sfornare torte e altri, come questo, in cui quando mi avvicino al forno il primo pensiero ricade sui biscotti. 
Mi era avanzata dell'uvetta da questa ricetta e ho deciso di fare questi biscotti...a mio parere si possono ben accompagnare con un te caldo, se mai aromatizzato alla vaniglia!
Con questa dose mi sono venute 15 barrette di circa 2x10cm, ma ovviamente potete farli in qualsiasi forma!

Barrette all’uvetta

Ingredienti per circa 15 biscotti:
250gr di farina
125gr di burro freddo
70gr di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
100gr di uvetta
1 cucchiaio di latte
1 cucchiaino di zucchero a velo

Procedimento:
Amalgamare la farina con il burro freddo a pezzetti fino ad ottenere un composto sbriciolato e disporlo a fontana. Al centro unire lo zucchero, l’uvetta e l’uovo precedentemente sbattuto. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto compatto e farlo riposare in frigorifero per 30 minuti.
Riprendere la pasta e stenderla con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa 2 cm e ritagliatela 15 barrette.
A questo punto mescolate il tuorlo con lo zucchero a velo e il latte e spennellare delicatamente i biscotti. Sistemateli su una placca rivestita con carta da forno e cuocerli a 180° per circa 20 minuti.

lunedì 21 febbraio 2011

Baci di Dama


Questi biscotti risalgono a San Valentino, li ho fatti per il mio ragazzo visto che sono i suoi preferiti. 
I baci di dama non hanno di certo bisogno di presentazioni, sono dei biscotti davvero buoni e bisogna farne in piccole dosi perchè uno tira l'altro! 
In rete ho visto molte ricette, alcune delle quali utilizzano solo mandorle o nocciole...io le uso entrambe! 
Se non li avete ancora mangiati (cosa abbastanza rara) provateli e non ve ne pentirete!

Baci di dama

Ingredienti per 45/50 biscotti:
100gr di farina
100gr di burro freddo
70gr di zucchero
50gr di mandorle
50gr di nocciole
100gr di cioccolato fondente

Procedimento:
Tritare finemente le mandorle e le nocciole con un po’ dello zucchero in modo che non rilascino il loro olio.
Lavorare velocemente la farina con lo zucchero, il composto di mandorle e nocciole e il burro freddo a pezzetti, fino ad ottenere un composto omogeneo (l’impasto deve risultare simile ad una frolla) e metterlo a riposare in frigo per almeno mezz’ora.
Per cercare di avere baci di dama uguali, stendere l’impasto di uno spessore di circa 5 mm e con uno stampino ricavare tanti biscotti che poi andranno modellati a forma di pallina.
A questo punto disporre i baci di dama su una teglia rivestita di carta da forno e farli nuovamente riposare in frigo per circa 2 ore in modo tale che durante la cottura non si affloscino.
Cuocere i baci di dama per 15/20 minuti in forno a 170° e successivamente farli raffreddare su una gratella.
Fondere a bagnomaria (o al microonde) il cioccolato fondente e, aiutandovi con un cucchiaino, disponetene un po’ sulla parte piatta del biscotto, dopodiché ricoprire con un altro biscotto per ottenere la classica forma dei baci di dama.
Quando il cioccolato si sarà rappreso i baci di dama saranno pronti!

martedì 15 febbraio 2011

Sfogliatine alle mele con uvetta e mandorle


Può capitare che non si abbia tempo o voglia di cucinare (o come nel mio caso, che si abbia l'influenza ma non si voglia rinunciare a stare un po' in cucina) ma allo stesso tempo non si voglia rinunciare ad un dolce. Queste sfogliatine sono l'ideale, si preparano in pochissimo tempo ma il risultato a mio parere è ottimo. 
Io uso la pasta sfoglia già pronta, non mi sono ancora cimentata nel farla personalmente, ma se voi siete più brave di me potete ovviamente usare la vostra ricetta della pasta sfoglia!

Sfogliatine alle mele con uvetta e mandorle

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia fresca rettangolare
2 mele golden
20gr di uvetta
30gr di mandorle
20gr di miele
zucchero a velo

Procedimento:
Sbucciare le mele e tagliarle a fettine abbastanza sottili, dopodichè tritare grossolamente le mandorle e l'uvetta.
Tagliare la pasta sfoglia in 6 rettangoli e disporvi sopra ognuna 4/5 fette di mele leggermente sovrapposte l'una sull'altra. Spennellare la superficie delle mele con il miele, distribuirvi sopra le mandorle e l'uvetta ed infine spolverizzare con lo zucchero a velo. 
Per fare in modo che i rettangoli di sfoglia non si deformino durante la cottura, mettere le sfogliatine in frigo per 15 minuti.
A questo punto infornare le sfogliatine in forno già caldo a 200° per 15 minuti. Una volta cotte lasciarle intiepidire e cospargerle nuovavente con lo zucchero a velo.

domenica 6 febbraio 2011

Muffins agli agrumi con marmellata di arance


 Questa è la stagione degli agrumi e ho deciso di sfruttarli per fare dei soffici muffins che sprigionano tutto il loro aroma!

Muffins agli agrumi con marmellata di arance

Ingredienti:
250gr di farina
125gr di zucchero
250gr di yogurt agli agrumi
70ml di olio di semi
2 uova
un limone non trattato
un'arancia non trattata
una bustina di lievito per dolci
marmellata di arance

Procedimento:
Grattugiare la scorza del limone e dell'arancia.
Sbattere le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. A questo punto unire la scorza grattugiata, l'olio e lo yogurt e amalgamare il tutto.
In un altra ciotola setacciare la farina insieme al lievito.
Versare il primo composto all'interno del contenitore in cui è stata setacciata la farina e amalgamare il tutto fino a che non si ottiene un composto omogeneo. 
Riempire gli stampi da muffins fino a circa metà, aggiungere un cucchiaino di marmellata e ricoprire con dell'altro impasto in modo che lo stampo da muffins sia riempito per 2/3.
Infornare a 160° per circa 20min e al termine fare la prova stecchino.
Sfornare i muffins e farli raffreddare su una gratella.

Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia: gli agrumi con il quale festeggia il primo compleanno del suo blog.

 

sabato 29 gennaio 2011

Linzer Torte ovvero la Torta di Linz


La Linzer Torte è considerata la torta più antica al mondo...è stata nominata per la prima volta nel 1653 e molto probabilmente risale a un periodo ancora predecente!
E' una crostata con una frolla speziata e molto friabile con all'interno una marmellata di lamponi o mirtilli che contrasta il sapore delle frolla!
Esistono molte versioni della Linzer Torte ed è difficile trovare la vera ricetta originale. Personalmente uso quella di Anneliese Kompatscher che è contenuta nel libro: "I dolci. Il gusto di una tradizione nelle Dolomiti". 
A mio parare è buonissima... :)

Linzer Torte

Ingredienti:
300/350 gr di farina
250 gr di burro freddo a pezzetti
250 gr di zucchero
250 gr di mandorle macinate
2 uova
1 cucchiaino di cannella
1 pizzico di chiodi di garofano in polvere
scorza di limone
2 cucchiaini di lievito per dolci
confettura di mirtilli rossi (io ho usato quella di lamponi)

Procedimento:
Impastare tutti gli ingredienti velocemente in modo da ottenere un impasto compatto ed omogeneo (nel caso servisse, utilizzare dell'altra farina per impastare). A questo punto lasciare riposare il tutto in frigo avvolto da una pellicola trasparente per almeno un ora (personalmente l'ho lasciato riposare per 2 ore).
Stendere 3/4 della pasta in uno stampo da crostata da 28cm e cospargerla con la marmellata di mirtilli o lamponi. 
Con la restante pasta creare delle strisce e risporle a forma di reticolo sulla marmellata, ricordandovi che nell'impasto c'è del lievito e quindi si deve lasciare un po' piò di spazio tra una striscia e l'altra.
Cuocere a 190° per 45 minuti. Sfornare e spolverizzate con un po' zucchero a velo.
[Questa torta da il meglio di sè se mangiata il giorno dopo la cottura...se riuscite a resistere alla tentazione di non assaggiarla!]

venerdì 21 gennaio 2011

Biscotti al miele


Questi biscotti li ho preparati prima di Natale ed erano tra i miei regali homemade per le mie amiche! Sono stati un'esperimento ben riuscito, tanto che li ho rifatti in questi giorni!

Biscotti al miele

Ingredienti per circa 40 biscotti:
350gr di farina
100gr di burro morbido
100gr di zucchero di canna
50gr di miele (io ho usato quello d'acacia)
1 uovo
3 cucchiai di latte

Procedimento:
In un recipiente setacciare la farina, disporla a fontana e aggiungerci il burro, lo zucchero, il miele e l'uovo e iniziare ad impastare. Aggiungere poco per volta il latte e continuare a impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
A questo punto stendere la pasta alta circa 5mm e ricavarne i biscotti con le appostite formine. 
Cuocere in forno a 200° per 10-12 minuti.

mercoledì 12 gennaio 2011

Torta rustica alle nocciole

  
Tra la frutta secca, quella che senza dubbio preferisco è la nocciola! Questa torta ne è la prova...è una torta molto semplice, ma il gusto della nocciola è preponderante...a me piace così e spero anche a voi!

Torta rustica alle nocciole

Ingredienti:
4 uova medie
220 gr di farina 00
180 gr di zucchero di canna
100 gr di nocciole tostate
100 ml di olio di semi
125 ml di latte
1 bustina di lievito

Procedimento:
Tostare le nocciole e poi ridurle in polvere.
Montare con lo sbattitore elettrico le uova con lo zucchero, finché il composto non sarà bianco e spumoso.
A questo punto aggiungere a filo l’olio e il latte, continuando a sbattere il composto con lo sbattitore! Quando il composto sarà omogeneo aggiungere la  farina setacciata con il lievito e le nocciole ridotte in polvere.
Infine trasferire il composto in uno stampo da 22-24cm e infornare la torta a 180° per 45 minuti.
Sformare la torta e lasciarla raffreddare e a questo punto spolverizzare con lo zucchero e velo e volendo decorarla con alcune nocciole!

Con questa ricetta partecipo al contest di Una stella tra i fornelli: Nocciolando!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...